Blog

Il Blog di Ambrosi & Gardinali
Il Blog di Ambrosi Gardinali
Lontani dal bicchiere

La guida in stato di ebbrezza  in conseguenza dell’uso di bevande alcoliche è molto pericolosa e incompatibile con la guida sicura di un veicolo, indipendentemente dal tasso alcolemico nel sangue.

L’alcol è una sostanza che riduce le capacità di attenzione, rallenta i riflessi, si ha la cosiddetta visione a tunnel ( il campo visivo orizzontale anzichè essere 180° diminuisce sensibilmente ), distorsione della realtà, modificazioni delle sensazioni spazio-temporali, quindi sostanzialmente incompatibile con la guida sisura di un veicolo.

E’ vero che il codice della strada fissa il limite di tasso alcolemico a 0,5 grammi di alcol per litro di sangue ( per i neo patentati, cioè chi ha conseguito la patente da meno di tre anni il tasso alcolemico deve essere zero ), ma è molto difficile dire a quale quantità di bevande alcoliche questo valore corrisponda: in questo campo la variabile personale incide fortemente, perchè l’alcol viene metabolizzato in modo differente da individuo ad individuo.Le variabili da considerare sono: sesso, età, etnia, peso, quantità bevanda alcolica, gradazione alcoliche, quanto tempo è passato dall’ assunzione, condizioni dello stomaco, ecc..

La guida in stato di ebbrezza è un reato penale e viene verificata mediante l’alcol test, al quale è obbligatorio sottoporsi. L’articolo del codice della strada è il 186 e 186 bis per neo patentati e conducenti professionali che prevedono oltre che la sanzione pecuniaria, la sospensione patente, decurtazione di dieci punti dalla patente, visita medica in commissione medica locale (ASL ), corso per alcolisti…

 

← Elenco
Iscriviti alla nostra newsletter

Nome

Cognome

Email

Inviando questo modulo si acconsente al trattamento dei dati secondo la normativa sulla Privacy.